Possibilmente consiglia Marrai a Fura - Sostenibilità e Partecipazione.
Marrài a fura è un’espressione in Sardo. Letteralmente può essere tradotta come zappare di nascosto, furtivamente.

Si dice di azione da stupidi: chi farebbe fatica per niente, oltretutto in modo furtivo?
Indica un cosa che si fa come si stesse rubando, anche se in realtà si sta lavorando per il bene altrui. Nel caso del detto sardo si fa un grosso favore al proprietario del terreno, perchè zappare (marrài) è un lavoro pesante da cui in molti preferirebbero liberarsi.
Si tratta di un portale contenente news legate al mondo della sostenibilità e della progettazione partecipata, ricco di segnalazioni, curiosità e spunti interessantissimi su ambiente, alimentazione, energie, mobilità sostenibile e tutto ciò che è green (con un occhio ammiccante all'eco-sesso).

Un contenitore, ben gestito (senza fini di lucro e con budget ridottissimi) da un gruppo di giovani professionisti uniti dalla voglia, evidente, di cambiare il mondo.



Commenti